QUOT 1

Blu a non finire in questo mattino di metà settembre. Un blu contento di tinteggiare una giornata qualunque. Sorride e consola, non mormora e si mostra per quel che è. Sincero, non illude. Non si fa corrompere neanche dai fili della luce: rimane intatto, compatto. E intanto quei fili trasmettono, collegano, danno energia. Lavorano i rapporti sotto questo blu che spera, forse invano, che la sua limpidezza invada i cuori inariditi di coloro che non hanno neanche il coraggio di alzare lo sguardo per osservarlo. Probabilmente hanno solo paura di poter cadere preda di fantasie e sogni, hobby che ai tempi d’oggi sono banditi.

Annunci