Sentire autunnale

autunno

Mela

Me la sento di camminare a piedi nudi su una distesa scricchiolante mentre le mani si rintanano in tasche pelose e il naso pizzica per i fili di lana.

DSCN29

Lana

La natura si mostra nostalgica, pian piano perde pezzi dalle fiorite stagioni. Tuttavia oggi c’è il sole: taglia la vista se si fa strada tra i palazzi e le case. Non posso guardalo in faccia, quel disco abbagliante: sembra voglia prendersi gioco del chiaro dei miei occhi. Lotto perché voglio chiarezza all’ orizzonte. Non è una battaglia forse. Forse si tratta solo di un innocente gioco tra due persone che si cercano continuamente senza mai trovarsi. Un eterno nascondino.

Nascondino

Nascon dinosauri nelle teste dei bambini quando vengono inseguiti nei prati autunnali. Il vento genera turbini di briciole di terra miste a fango, i guantini gialli si macchiano di marrone e i rimproveri della mamma impauriscono più dei mostri partoriti nella mezzora di ricreazione a scuola. Mi ricordo che giocavo con una bambina di nome Chantal; lunghe trecce bionde balzavano in aria quando i suoi stivali chantilly affogavano dentro a pozzanghere di acqua torbida.“ Volan gli uccellin lontan di qui, chissà se torneranno mai un dì” camminando carpon carponi, cantava (una) campaniana cantilena.

DSCN292

Cantilena

Il fiume canta bene la sua cantilena” :sì vagheggia Dino tra le sue atmosfere orfiche. In su e in giù per i monti, l’eco del silenzio fa rizzare i peli sulle braccia se ti guardo mentre cammini al mio fianco. Ti investe il torpore labile di un pomeriggio di fine novembre, i tuoi capelli cangiano in biondo fieno e le tue labbra quasi si imporporiscono. Si avvicinano alle mie, per il freddo si sono formate alcune crepature, a cui credevo di aver posto rimedio facendo srotolare uno stick burro cacao al sapore di miele.

Miele

Mi elevo dalla distesa che ormai non scricchiola più, oso estrarre la mano dal suo rifugio, allungandola in basso. Trova riparo tra altre dita caldissime e trepidanti cosicché diano vita ad una catena aperta e comincino a danzare una farandola su note di tamburelli, nell’attesa del freddo più arido. Congeleranno soltanto i loro corpi o anche il loro amore? Intanto danno morsi ad una mela, possibilmente verde.

DSCN2911

autunno

Annunci

12 pensieri su “Sentire autunnale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...