Un mondo fatto di puntini

kkkkkk

Puntini, pois, pallini: date loro il nome che più preferite. I cosiddetti puntini rappresentano una sorta di must per la storia dell’umanità.

Basti pensare che il puntino è il più semplice segno che un homo qualunque, qualche migliaia di anni fa, potrebbe essere stato in grado di disegnare sulla sabbia, puntando uno dei suoi ingegnosi aggeggi per terra.

Basti pensare all’ortografia, di cui il punto o i puntini di sospensione sono colonne portanti su cui si fondano tradizioni di periodi, brevi o lunghi, banali, futili o educativi che siano, atte a chiudere trionfalmente un mattone di libro oppure a lasciare all’immaginazione del lettore ciò che verrà a seguire.

Basti pensare a quelle riviste che si sfogliano sotto l’ombrellone, quando anche la luce del sole favorisce la cosiddetta “vista a puntini”, in cui l’accaldato ma poco accanito risolutore di rebus ripiega sul gioco del riunire i puntini, di cui il risultato è spesso un disegno dai tratti molto stilizzati e tremolanti.

Basti pensare ai puntini nella geometria che si basa esclusivamente su raggruppamenti di essi, nella matematica dove servono per moltiplicare, nella fisica e nella chimica di cui sono molecole, atomi, costituenti fondamentali del nostro mondo.

Basti pensare al Pointillisme di Seurat e Signac, le cui opere non sono che bombardamenti di puntini miscelati di colore diverso , meravigliosamente interconnessi fra di loro, alla pop art di Roy Lichtenstein e ai fumetti vividi che pervasero l’arte a causa del nuovo consumismo, della tv e del cinema, tanto in voga dopo un mezzo secolo zeppo di tragedie.

Basti pensare al pois nella moda, il quale comunica eleganza, finezza e spensieratezza allo stesso tempo; di anno in anno, puntualmente, i puntini sui vestiti, grandi, piccoli, su sfondo nero o bianco, pervadono gli armadi, talvolta provocando eccessive illusioni ottiche e conseguenti giramenti di testa. Sarà solo colpa dei puntini che si modellano sulle forme del maglioncino indossato?

Basti pensare ad un cielo di tacite stelle, un cielo puntinato, un cielo pieno di lucciole, un cielo che ci racchiude nella sua morsa e ci fa sentire un punto, sebben piccolo e apparentemente insignificante, della sua immensa distesa.

Annunci

Un pensiero su “Un mondo fatto di puntini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...