Le lacrime non macchiano

Immagine

Le lacrime non macchiano i vestiti come l’oleoso sugo della nonna o la cioccolata scioltasi con l’avvento afoso dell’estate; soltanto lasciano una transitoria traccia bagnata che sbrigativamente scomparirà.

La lacrime non macchiano le guance; soltanto le squarciano in due e poi si rintanano sotto la pelle, come un bambino che si nasconde, tenendosi ben saldo, tra le gambe della sua mamma.

Le lacrime non macchiano la carta su cui si riversano; soltanto impastrocchiano l’inchiostro, lo espandono e ne creano meravigliose e artificiose pozzanghere che, allargandosi, si diramano e sfumano tra i quadretti o nel bianco di un foglio.

Le lacrime macchiano l’anima e non gli occhi perché, contrariamente a quanto è evidente che accada, è da lì che si generano. L’anima è il rifugio di qualunque cosa vi sia all’interno di un uomo. La lacrime non sono altro che macchie della sofferenza, del dolore, talvolta della gioia, di un essere sensibile.

Annunci

2 pensieri su “Le lacrime non macchiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...