hug

“Ecco, prendi per esempio. Tu sei unico” spiegò la mamma “e anch’io sono unica, ma se ti abbraccio non sei più solo e nemmeno io sono più sola.” “Allora abbracciami” disse Ben stringendosi a lei.

Grazie ad un abbraccio, due unici diventano, a loro volta, un unico.

Talvolta l’unicità che ci rende così diversi gli uni dagli altri può farci paura: differire in un gesto, in un’espressione può essere sinonimo di lontananza con l’altro.

Ma è proprio il particolare che rende possibile l’attingere all’universale, che solitamente impedisce il diffuso sentimento della solitudine.

Ed è proprio grazie ad un gesto fisico, sentito, come può essere l’abbraccio tra due persone, le quali condividono un forte legame sentimentale, che è possibile la realizzazione del ricongiungersi della preziosa diversità nell’affascinante armonia universale.

Un abbraccio non è altro che la fusione di due mondi diversi, due universi che vagheggiano incuranti per lo spazio e all’improvviso si scontrano, provocando un’esplosione di sincera condivisione.

Un abbraccio è capace di non farci sentire soltanto unici, soli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...